I campi di concentramento in Italia

16
La Risiera di San Sabba, un lager nazista, situato nella città di Trieste
La Risiera di San Sabba, un lager nazista, situato nella città di Trieste

Durante la Seconda Guerra Mondiale si sono compiute alcune dei più atroci avvenimenti della storia, primo su tutti L’Olocausto. Ma questi campi erano presenti nel nostro paese? andiamo a vedere i campi di concentramento in Italia

Campi di concentramento nazisti in Italia

La risposta è si, nella seconda Mondiale anche in italia erano presenti alcuni campi di concentramento. Questi erano per la maggior parte adibiti allo smistamento dei prigionieri catturati in Italia prima di essere trasferiti fuori nei campi di sterminio in Germania e Polonia. In alcuni casi alcuni prigionieri venivano uccisi se erano considerati pericolosi.

I campi di concentramento Italiani

Campo di Fossoli
Campo di Fossoli

Sono circa 40 i campi di concentramento e smistamento che erano presenti in italia. I principali furono:

  • Il Campo di transito di Fossoli
  • Il Campo di transito di Bolzano
  • La Risiera di San Sabba (Trieste)
  • Il Campo di concentramento di Borgo San Dalmazzo (Cuneo)
  • Il carcere piemontese di Fenestrelle.

Molti dei campi italiani erano edifici di fortuna adibiti a carceri e campi. Castelli, ville, fabbriche, scuole ma tutte lontane dai centri abitati per evitare possibili fughe.

Ebrei, Rom, dissidenti politici, testimoni di Geova e Partigiani . Solo i prigionieri più pericolosi venivano fucilati nei campi invece di essere trasferiti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.