Non c’è cartina o rappresentazione grafica della città di Tokyo in cui non sia presenta la Tokyo Tower, ormai diventata negli anni un vero e proprio simbolo della capitale giapponese. Costruita nel 1958 con la sua inconfondibile sagoma molto simile alla Tour Eiffel, la Tokyo Tower si erge imperiosa su tutto il territorio cittadino con i suoi 333 metri d’altezza che ne fanno, attualmente, la ventitreesima struttura più alta del mondo, la seconda in tutto il Paese Nipponico. Inizialmente pensata esclusivamente come torre per le telecomunicazioni, la Tokyo Tower ha fatto ben presto breccia in milioni di turisti che per visitarla accorrono ogni anno da tutti il mondo (si è calcolato un flusso turistico mediamente pari a 3 milioni l’anno). Una considerazione che ha permesso alla Torre di trasformarsi, diventando uno dei monumenti più apprezzati di tutta Tokyo.

Tokyo Tower

Il consiglio è quello di non lasciarsi scappare nessuno dei tre principali punti di interesse turistico che la Tokyo Tower sa offrire. Naturalmente si parte dal cosiddetto FootTown, un complesso turistico costruito alla base della Torre. Una struttura di ben quattro piani dove è possibile regalarsi un po’ di sano shopping tra tantissimi negozi di moda, tecnologia e molto altro oppure si può pensare di allietare le proprie giornate giapponesi gustando alcune delle prelibatezze tipiche locali in uno dei tanti ristoranti presenti. Dal FootTown ci sono diversi ascensori attraverso i quali si raggiunge il primo punto di Osservazione posto ad un’altezza di 150 metri godendo così di una bellissima vista su tutta la città. Tuttavia per chi non si accontenta di tutto questo, è possibile salire ulteriormente fino al secondo punto di Osservazione posto a ben 250 metri di altezza per una vista decisamente mozzafiato.

Tornando al FootTown, oltre ad essere uno straordinario concentrato di negozi di ogni genere, nel suo terzo piano sa offrire ai propri visitatori diversi punti di interesse partendo dal Guinness World Records Museum. Si tratta di una vasta esposizione di immagini e fotografie a grandezze naturale, raffiguranti cimeli relativi a record mondiali inseriti nel leggendario libro dei Guinness dei primati. Sempre al terzo piano del FootTown, si può visitare l’affascinante Tokyo Tower Wax Museum, un vero museo delle cere dove sono riprodotti a grandezza naturali personaggio che hanno la fatto la storia in diversi ambiti come i Beatles, Gesù e tanti altri. Al secondo piano, invece, è possibile fare un piccolo tuffo nella cultura scintoista grazie ad un vero santuario mentre al quarto piano c’è la massima espressione della tecnologia con la Trick Art Gallery, un intrattenimento basato su giochi di illusione ottica con i quali si può anche interagire. A proposito di giochi di luce, infine, di notte la Tokyo Tower si illumina nei più svariati modi per celebre determinate ricorrenze come ad esempio il Capodanno, la giornata mondiale del diabete, la candidatura alle Olimpiadi e tante altre ancora.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.