Un viaggio in Islanda, un sogno che si materializza e che potrebbe diventare un incubo. Perché? Semplice: non appena avrai scelto la meta, potresti accorgerti che esistono molteplici difficoltà nell’esplorare l’isola con i soli mezzi pubblici. Ecco perché nell’organizzazione della partenza, dovrai tenere in considerazione un dettaglio importante, ovvero la possibilità di girare l’Islanda in auto. La soluzione ideale per tutti coloro che vogliono attraversare in lungo ed in largo questa terra che regala emozioni al solo sguardo. Dal noleggio auto in Islanda fino alla stagione perfetta per il tuo viaggio: in che mese hai deciso di partire? Il caldo dell’estate e la rigidità dell’inverno avranno un ruolo principe nella tua esperienza on the road. 

Perché scegliere di girare l’Islanda in auto?

Islanda in auto, un tour da non perdere

Il viaggio in Islanda che hai sempre sognato sta per diventare una realtà. Emozioni e adrenalina scorrono nelle vene fino a farti perdere la testa, ma prima di partire è meglio essere più razionali. Occorre infatti organizzare la visita perfetta, che corrisponda al tuo ideale e che ti premierà con grandi soddisfazioni. L’assenza di una linea ferroviaria locale e gli scarsi mezzi pubblici che colleghino le diverse località, potrebbero rendere la tua vacanza più ostile del previsto. Percorrere l’Islanda in auto sarà uno degli step da valutare con attenzione, la scelta migliore per te, che hai deciso di visitare l’isola senza alcun limite o senza usufruire di un itinerario preconfezionato. L’automobile ti permetterà infatti di girare in lungo e in largo l’Islanda grazie ad un percorso che creerai su tua misura, con pit stop utili per assaporare al meglio questi paesaggi così magici. 

Ammirare l’Islanda in auto permetterà inoltre di accorciare le distanze, ridurre i tempi di attesa. Utile per chi ha poco tempo a disposizione per la propria vacanza ed indispensabile per assicurarsi di visitare tutti i luoghi più belli senza dover rinunciare a location importanti e mozzafiato. Il viaggio in Islanda è un’esperienza che dagli occhi arriva dritto al cuore: uno stupore continuo che si nutre della natura incontaminata che solo quest’isola può offrire. Adottare un mezzo come l’automobile ti permetterà di godere appieno di queste bellezze senza spazio e senza tempo, di immergerti in un’atmosfera fiabesca che fino ad ora forse hai assaporato solo in via indiretta, grazie a film e serie tv popolari. 

La stagione ideale per un viaggio in Islanda

Guidare in Islanda tuttavia non è così semplice: gli eventi atmosferici sono così variabili che dovrai tenerne conto nel tuo viaggio su quattro ruote. I limiti di velocità previsti nelle strade islandesi sono invece molto simili a quelli adottati in Italia: 50 km orari per i centri abitati, anche se in alcune zone residenziali il limite sarà di 30 km orari. 80 m/h invece per le strade sterrate e 90 km/h per i percorsi asfaltati. Sono però delle regole generali da tenere sotto controllo con moderazione, dato che a dettare legge in realtà è proprio il tempo. Sulle F-Road, ovvero le strade più interne, si consiglia di guidare al di sotto dei limiti consentiti, proprio per garantire una maggiore sicurezza in caso di maltempo o avversità atmosferiche di qualsiasi tipo. 

Islanda in auto, un tour da non perdere

Abbiamo appena visto quali sono le regole base da rispettare nel tuo viaggio in Islanda, sia che deciderai di fare la tua vacanza in inverno sia in estate. Ma qual è la stagione migliore per percorrere l’Islanda in auto? Di sicuro l’estate o comunque i mesi più caldi dell’anno, visto che alcune strade potrebbero essere chiuse del tutto al traffico nei mesi più rigidi. Per esempio la Ring Road, che grazie ai suoi 1340 km permette di percorrere l’isola in tutto il suo perimetro. Una strada indimenticabile che offre numerose attrazioni, pratica e funzionale, adatta a tutti i modelli di automobile. Ad esclusione della zona est che si trasforma invece in percorso sterrato, questo tipo di strada è asfaltata solo per l’80% della sua lunghezza e solitamente viene preclusa al traffico nei mesi invernali, a causa dell’allerta meteo. 

Islanda in auto, un tour da non perdere
Tour della Ring Road

E questo non vuol dire necessariamente precludersi la possibilità di visitare l’Islanda in auto nel periodo più freddo. Dovrai solo assicurarti di avere a portata di mano un piano B, scegliendo già i tratti che potrai percorrere nel caso in cui la Ring Road dovesse essere inagibile. Un esempio? Il Golden Circle, la costa Sud e le aree vicine alla capitale, Reykjavik, poiché solitamente il loro attraversamento è vietato quando il tempo desta forte preoccupazione. Anche se fino ad ora abbiamo parlato della strada islandese principale, non va dimenticato inoltre che la maggior parte dei percorsi sull’isola non sono asfaltati. Le strade secondarie non sono spesso in buone condizioni, specialmente se si desidera viaggiare nella zona interna o in prossimità delle montagne. Anche in questo caso va tenuta presente la possibilità che le autorità decidano di chiudere le strade sterrate fino ad aprile o maggio, a causa di neve e fango. 

Noleggio auto in Islanda: le soluzioni

Islanda in auto, un tour da non perdere
La mia auto dopo 6 ore di guida in strade sterrate!

Dopo aver scelto il percorso da fare nel tuo viaggio in Islanda, di sicuro ti starai chiedendo come prenotare un’auto a noleggio e quali noleggio auto sono disponibili per affrontare la tua esperienza da visitatore. Prima di approfondire ogni punto, va fatta una precisazione. L’isola è composta dalla maggior parte di strade sterrate piene di sassolini, che occorre percorrere con i mezzi più adeguati. Per esempio le F-Road vengono aperte solo da giugno a settembre ed è obbligatorio l’uso di una macchina 4×4. In alcuni casi è addirittura richiesta una 4×4 speciale, per via della presenza di guadi. Ad esempio la F26, conosciuta anche come Sprengisandur in lingua originale, che percorre il tratto che va da Hrauneyjar a Nyjidalur presenta 3 guadi ed è quindi impraticabile con una 4×4 di tipo standard. 

Nella scelta del mezzo, dovrai anche tenere presente che non tutti i noleggio auto mettono a disposizione veicoli adatti al percorso che avrai scelto a priori. Prima di ideare un itinerario ad hoc in base alle tue esigenze, sarà opportuno partire proprio dall’automobile e di quali auto a noleggio avrai a disposizione. Per esempio l’Avis autonoleggio permette di prenotare un veicolo da ritirare direttamente agli aeroporti locali (Reykjavic, Akureyri, Eigilsstadir e Isafjordur Airport). Si potrà scegliere modelli di piccole, medie e grandi dimensioni. Queste ultime possono avere 5 o 7 posti. Il parco proposte dell’Avis autonoleggio prevede inoltre tre categorie 4×4 dei principali brand mondiali. 

L’Islanda in auto è un sogno per single, coppie e famiglie. Ecco perché potresti optare per un noleggio auto che corrisponda alle esigenze di nuclei più grandi oppure adatti a spostamenti per più settimane. In quest’ultimo caso infatti porterai con te più bagagli e dovrai tenerne conto durante la scelta del noleggio auto in Islanda. Economy Car Rental unisce i prezzi più bassi sul mercato ad un’ampia varietà di modelli. Dalla Station wagon a 5 posti con gomme adatte per la neve, fino al SUV con cambio manuale che ti permette di trasportare 4 persone e solo due valige di medie dimensioni. Compatta o di grosse dimensioni, potrai scegliere con semplicità l’auto a noleggio che più desideri. Oltre al costo ed alle principali informazioni tecniche, Economy Car Rental sottolinea anche alcune particolarità legate alle condizioni atmosferiche, utili per capire al volo se si potrà usare quella particolare automobile in presenza di neve o ghiaccio. 

Per concludere un viaggio in Islanda in auto non sarà di super relax, ma sarà pieno di avventura!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.